IMDPPB-logo-def
Scrivici
Cerca
Close this search box.

Andrea Rossellini

L'agente di polizia municipale che ha salvato una ragazza dalle acque del fiume

Andrea Rossellini, agente dell’autoreparto della polizia municipale di Firenze, ieri ha compiuto un gesto eroico che non sarà dimenticato facilmente. Come ogni giorno, era a lavoro insieme a un collega, effettuando i consueti controlli ai bus turistici davanti alla caserma dei Carabinieri. Tutto sembrava normale fino a quando una donna si è avvicinata, manifestando preoccupazione per una ragazza che mostrava un comportamento “strano”.

La signora ha descritto come la giovane camminasse nervosamente su e giù per il ponte di San Nicolò. Ma prima che Andrea e il suo collega potessero voltarsi, la ragazza non c’era più. Le urla disperate provenienti dalle acque dell’Arno hanno reso chiara la gravità della situazione. La ragazza era già a 30 metri dalla riva, in balia della corrente.

Non c’era tempo per attendere i soccorsi. Senza esitare, Andrea si è gettato nelle fredde acque dell’Arno. Ha nuotato con tutte le sue forze per raggiungere la ragazza prima che venisse trascinata verso la pescaia. Bracciata dopo bracciata, è riuscito a portarla a riva, nonostante fosse immobilizzata dal freddo e sotto shock.

Le cause che hanno spinto la ragazza a quel gesto rimangono sconosciute: un momento di debolezza, una fatalità o un disturbo mentale. Tuttavia, ciò che è certo è che ieri il destino non aveva fatto i conti con un eroe. Grazie all’atto coraggioso di Andrea, la giovane ha avuto una seconda possibilità.

Grazie Andrea. Il tuo coraggio e la tua prontezza di riflessi hanno salvato una vita, dimostrando che il vero eroismo risiede in chi non esita ad agire nei momenti di maggiore bisogno.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie