IMDPPB-logo-def
Scrivici
Cerca
Close this search box.

Salvatore Castelluccio

Salvatore Castelluccio, 45 anni, è un parrucchiere napoletano che ha avuto il coraggio di denunciare la camorra, diventando un simbolo di forza e ribellione contro il racket

Salvatore Castelluccio, un parrucchiere di 45 anni di Napoli, si è trovato improvvisamente a dover affrontare una situazione di estremo pericolo. Tempo fa, nel suo negozio “Pianeta Donna” situato nel centro storico tra Forcella e i quartieri Spagnoli, alcune persone gli comunicarono che da quel giorno avrebbe dovuto versare 2.000 euro al mese nelle loro tasche. Era il modo in cui la camorra gestiva le estorsioni nella zona, e se Salvatore avesse voluto continuare la sua attività, avrebbe dovuto sottomettersi.

Il giorno dopo, il 7 agosto, Salvatore fece qualcosa di straordinario: si recò dalla polizia per denunciare il fatto. Quando i due estorsori tornarono, non trovarono la consueta busta con i soldi, ma delle inaspettate manette. Da quel momento, la vita di Salvatore cambiò drasticamente. Ora vive sotto scorta, ma il suo negozio è ancora lì, integro, così come la sua dignità.

Con un sorriso semplice e uno sguardo sincero, Salvatore continua la sua attività, tra messe in piega e tinte, fingendo che tutto sia normale. Anche se la sua vita è tutt’altro che normale, blindata e costantemente sotto pressione. La moglie e il figlio vivono nella tensione e gli rinfacciano la sua esposizione, preferendo scappare da quella situazione pericolosa.

Eppure Salvatore tira dritto. Nonostante la vita blindata, è libero da tabù e condizionamenti. Non si limita a continuare a vivere, ma trasforma il suo coraggio in ispirazione per altri. Negli ultimi mesi, è diventato un portabandiera della lotta contro il pizzo, viaggiando in lungo e in largo per l’Italia come esempio di forza e ribellione.

Ora, per Salvatore, non è più solo una questione di proteggere la sua vita e il suo salone, ma di difendere la libertà di tutti. La sua battaglia è per un futuro in cui nessuno debba subire soprusi ed estorsioni, e in cui i nostri figli possano aprire un negozio da persone libere. Se un giorno questo sarà possibile, allora il sacrificio di Salvatore sarà stato ampiamente ripagato.

Grazie, Salvatore, per il tuo coraggio e la tua determinazione. Sei un faro di speranza per tutti noi.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie