IMDPPB-logo-def
Scrivici
Cerca
Close this search box.

Maria Bonomi

Maria Bonomi, ottantenne con un passato da sindacalista, è l'attuale presidente di Auser Volontariato di Borgomanero, in provincia di Novara. L'associazione ONLUS offre cure e sostegno medico gratuito a chi ha difficoltà economiche, dimostrando un impegno straordinario verso le persone più bisognose

Nel 2010, durante una crisi economica che stava mettendo in ginocchio molte famiglie, Maria ha avuto l’idea di creare un ambulatorio gratuito per coloro che non potevano permettersi cure mediche. Il progetto ha preso vita grazie all’aiuto di tre medici in pensione: Piero Sacchi, Sergio Cavallaro e Felice Fortina, che si sono offerti volontari per visitare e assistere i pazienti.

Nonostante le limitate risorse e lo spazio ridotto, l’ambulatorio è diventato subito un punto di riferimento per molte persone in difficoltà, inclusi anziani, rifugiati e individui senza mezzi economici. Il dottor Sacchi, pur malato di tumore, ha continuato a visitare i pazienti ogni giorno, dando un esempio di dedizione che ha ispirato altri volontari.

In breve tempo, l’ambulatorio ha visto l’adesione di circa venti primari in pensione, infermieri e centralinisti, tutti volontari con l’unico scopo di supportare il centro. Nel 2017, ben 1500 persone hanno usufruito gratuitamente di visite specialistiche, tra cui cardiologiche, ortopediche, dermatologiche e neurologiche. L’ambulatorio offre diciassette specialità mediche e le attese per le visite sono ridotte a pochi giorni. Le apparecchiature necessarie sono state fornite grazie a donazioni private.

L’associazione ha recentemente avviato il progetto “ambulatorio odontoiatrico diffuso”, un’iniziativa che offre prestazioni odontoiatriche gratuite su segnalazione dei servizi sociali per chi non può permettersi la sanità pubblica o privata.

Oltre all’ambulatorio, i volontari dell’Auser si occupano del trasporto dei malati, delle visite alle carceri di Vercelli, della gestione del centro comunale anziani e del servizio di pony express per aiutare le persone con difficoltà motorie.

In Italia, dove 12,2 milioni di persone hanno rinunciato o rinviato prestazioni sanitarie per ragioni economiche, il poliambulatorio guidato da Maria rappresenta un esempio di altruismo e senso civico. La sua dedizione è una straordinaria fonte di speranza e un modello da seguire per tutti.

Grazie, Maria, per il tuo instancabile impegno verso gli altri.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie