IMDPPB-logo-def
Scrivici
Cerca
Close this search box.

Alessandro Vitaloni

Alessandro Vitaloni, titolare del centro sportivo Emme 34 a Marina di Carrara, ha compiuto un gesto eroico salvando la vita a un bambino di 5 anni in difficoltà nella piscina della struttura. Con sua moglie, Alessandro gestisce il centro sportivo, molto frequentato durante i giorni caldi

Erano le 14:00 e il bagnino era in pausa pranzo quando il terrore ha colpito la piscina. Una madre disperata ha visto il proprio bambino andare a fondo. Probabilmente a causa di una congestione, il piccolo ha perso i sensi e non riusciva più a galleggiare.

I presenti hanno aiutato la madre a estrarre il bambino dall’acqua e lo hanno adagiato sul bordo piscina, chiamando immediatamente i soccorsi. Alessandro, professore Isef laureato in Scienze motorie e con numerosi corsi di salvamento alle spalle, ha capito che non c’era un attimo da perdere.

Con calma e determinazione, Alessandro ha iniziato a praticare la manovra di Heimlich sul bambino. Dopo un primo tentativo senza successo, ha provato una seconda volta e poi è passato al massaggio cardiaco. Dopo alcuni interminabili minuti, il piccolo ha finalmente reagito, tornando cosciente grazie agli sforzi di Alessandro.

L’ambulanza è arrivata poco dopo, e il bambino, vivo ma in condizioni critiche, è stato ventilato e ossigenato. Successivamente, è stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Firenze in elicottero, dove è stata riscontrata una grave insufficienza respiratoria. Nonostante la gravità della situazione, il suo cuore era tornato a battere.

Il gesto di Alessandro ha trasformato il dolore di una madre in speranza e ha mostrato il valore della prontezza e dell’addestramento. La sua esperienza e sangue freddo hanno fatto la differenza in un momento di estrema emergenza.

Grazie al suo intervento, una vita è stata salvata e una tragedia evitata. La storia di Alessandro è un esempio di straordinario altruismo e senso civico, un racconto di grande speranza e coraggio.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie