IMDPPB-logo-def
Scrivici
Cerca
Close this search box.

Massimiliano Alaimo

Massimiliano Alaimo, infermiere coordinatore del 118 per Agrigento, Caltanissetta ed Enna, ha compiuto un eroico salvataggio sulla spiaggia di Torre Salsa, dimostrando grande prontezza e professionalità

L’8 agosto, Massimiliano stava trascorrendo una giornata di relax in spiaggia con la sua famiglia. Erano le 17:00 quando la sua attenzione è stata catturata da un’emergenza in acqua. Un ragazzo di 18 anni, in compagnia del padre, si è improvvisamente accasciato e riversato in acqua, scatenando il panico tra i presenti.

Senza esitare, Massimiliano si è precipitato verso il giovane. Con l’aiuto di alcuni bagnanti, lo ha portato a riva e ha immediatamente allertato i soccorsi. Valutata la gravità della situazione, ha capito che non c’era tempo da perdere. Il ragazzo era cianotico e in arresto cardiorespiratorio.

Massimiliano, infermiere esperto, ha iniziato subito le manovre di rianimazione. Alternando massaggio cardiaco e respirazione bocca a bocca, ha lottato per tre interminabili minuti senza ottenere risultati. Tuttavia, non si è arreso. La speranza è arrivata quando un rivolo d’acqua è fuoriuscito dalla narice del ragazzo. Questo segno di vita ha ridato forza a Massimiliano, che ha continuato con l’assistenza respiratoria fino a stabilizzare il giovane.

Una volta stabilizzata la situazione, il ragazzo è stato affidato ai soccorsi arrivati con le ambulanze. Trasferito in ospedale per accertamenti, oggi sta bene. Di quella giornata rimarrà solo un brutto ricordo, ma se può raccontarla, è grazie a Massimiliano, il cui intervento tempestivo è stato decisivo.

Massimiliano ha dimostrato che il coraggio e la preparazione possono fare la differenza tra la vita e la morte. Per questo gesto eroico, gli va il nostro più sincero ringraziamento.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie