IMDPPB-logo-def
Scrivici
Cerca
Close this search box.

Rahhal Amarri

Rahhal Amarri: il coraggio di un eroe che ha sacrificato la sua vita per salvare due bambini

Rahhal Amarri, un uomo di 42 anni originario del Marocco, ha trascorso gran parte della sua vita in Italia, gestendo il Lido dei Gabbiani al Villaggio Coppola, sul litorale casertano di Castel Volturno. Due giorni fa, Rahhal si accorse delle urla disperate di due bambini in balia delle forti correnti marine.

Senza esitazione, Rahhal si tuffò in acqua per salvarli. Con grande difficoltà, riuscì a riportare uno dei bambini a riva. Poi, nonostante lo sforzo già compiuto, si lanciò di nuovo nelle onde per salvare l’altro bambino. Nel frattempo, una piccola imbarcazione riuscì ad avvicinarsi e trarre in salvo il secondo bambino. I due bambini raggiunsero il bagnasciuga sani e salvi.

Purtroppo, Rahhal non ce la fece. Il suo corpo riaffiorò in superficie pochi minuti più tardi, e i tentativi di rianimarlo risultarono vani. Rahhal lascia due figli e un’intera comunità che lo amava e rispettava. Oggi, il Lido dei Gabbiani è chiuso per lutto e all’ingresso è stato affisso un messaggio commovente: “Il senso della vita è quello di trovare il vostro dono. Lo scopo della vita è quello di regalarlo. Tu lo hai regalato donando la tua vita per salvare due bambini. Buon viaggio.”

Il sacrificio di Rahhal Amarri è un esempio straordinario di altruismo e coraggio, dimostrando come la vera grandezza risieda nel dono della propria vita per il bene degli altri.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie