IMDPPB-logo-def
Scrivici
Cerca
Close this search box.

Vito Bugliarello

Vito, 35 anni, si sacrifica per salvare due giovani in difficoltà nel mare agitato del Siracusano

Vito Bugliarello

In una tragica sequenza di eventi, un uomo di 35 anni, identificato come Vito, ha perso la vita nel tentativo di salvare due ragazzi in difficoltà nel mare tra Siracusa e Avola. Stava passeggiando con un amico sulla scogliera quando ha sentito le grida di aiuto provenienti dall’acqua. Senza esitare, si è precipitato verso la spiaggia, una lunga striscia di sabbia tra Avola e Cassabile.

Nonostante Vito non sapesse nuotare, come racconta un suo amico, ha deciso di intervenire immediatamente. Ha preso due asciugamani, li ha annodati insieme e li ha lanciati verso i ragazzi. Tuttavia, il mare era particolarmente agitato e il suo primo tentativo è fallito. Determinato a salvare i giovani, è entrato in acqua e ha lanciato nuovamente la rudimentale fune. Uno dei ragazzi è riuscito a prenderla e ha trascinato con sé l’amico verso la riva.

Purtroppo, Vito non è riuscito a mantenere la presa e, forse a causa della stanchezza, è scivolato in mare, scomparendo tra le onde. Il suo coraggio e il suo senso civico sono stati più forti della paura e dell’istinto di autoconservazione.

È fondamentale che il Paese onori la sua memoria con un riconoscimento ufficiale al suo straordinario atto di altruismo. Il sacrificio di Vito è un esempio potente di valore civile, un modello di come il senso di responsabilità verso gli altri possa superare qualsiasi timore personale.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie