IMDPPB-logo-def
Scrivici
Cerca
Close this search box.

Lorenzo Scardigno

Lorenzo, residente in Trentino, interviene eroicamente durante un drammatico incidente stradale

Lorenzo Scardigno

Nella notte del 19 febbraio, un forte botto ha bruscamente svegliato Lorenzo e sua moglie. Affacciatosi alla finestra, ha visto un’automobile, una Mini Cooper, che si era schiantata contro un muro dopo essere uscita di strada. In pigiama e ciabatte, spinto dall’adrenalina, è corso in strada per verificare la situazione.

La scena che ha trovato era drammatica: i passeggeri dell’auto sembravano morti, esangui e coperti di sangue. In pochi istanti, la situazione è peggiorata ulteriormente quando dal motore del veicolo hanno cominciato a divampare le fiamme. Per le quattro persone intrappolate all’interno, il destino sembrava segnato.

In quel momento cruciale, Lorenzo è rimasto lucido. Ricordandosi di un estintore che aveva ricevuto un mese prima dall’azienda per cui lavora, si è precipitato a casa per recuperarlo. Senza esitare e in attesa dei soccorsi, ha iniziato a domare il principio d’incendio con l’estintore.

Quando sono arrivati i Vigili del Fuoco, aveva già controllato le fiamme, permettendo ai soccorritori di estrarre con le pinze idrauliche le quattro persone intrappolate. Portati d’urgenza negli ospedali vicini, nessuno dei passeggeri è in pericolo di vita.

Lorenzo ha sminuito il suo gesto, affermando: “Non ho avuto paura, ma non sono un eroe. L’avrebbe fatto chiunque”. Tuttavia, è innegabile che il suo rapido intervento abbia salvato delle vite, trasformando una potenziale tragedia in un episodio di speranza e coraggio.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie