IMDPPB-logo-def
Scrivici
Cerca
Close this search box.

Gestione delle crisi ambientali: la sentenza UE sull’Ilva di Taranto

La Corte di Giustizia dell'UE ordina la sospensione delle attività dell'impianto siderurgico se pericolose per la salute pubblica e l'ambiente

Taranto ILVA

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha stabilito che l’Ilva, il grande impianto siderurgico di Taranto, deve sospendere l’attività se rappresenta gravi pericoli per la salute pubblica e l’ambiente.

La decisione si basa sulla valutazione dei rischi associati alle emissioni inquinanti dello stabilimento che da tempo è oggetto di controversie legali e proteste da parte della comunità locale, sottolineando l’importanza di proteggere la salute dei cittadini e dell’ambiente, anche a discapito delle attività economiche.

“Questa sentenza accende un faro sull’urgenza di un concreto dialogo politico e sociale sull’equilibrio tra le attività industriali e la tutela della salute. Il reato ambientale è un crimine contro l’umanità e contro tutte le forme viventi che abitano il pianeta” ha commentato Sauro Pellerucci, Presidente dell’Associazione Io sono una persona per bene. “La comunità delle imprese è chiamata a realizzare un’economia che rispetti il più possibile la natura, anche impedendo la commercializzazione e l’importazione di prodotti che ignorano i principi basilari della sostenibilità ambientale” ha concluso Pellerucci che da sempre promuove progetti di sostenibilità, un tema che approfondisce dettagliatamente nel suo ultimo libro “Il mondo delle persone per bene”. (Sì!Edizioni)

Le istituzioni italiane sono ora chiamate a prendere provvedimenti concreti per rispettare le direttive europee, anche richiamando la necessità di non esporre le imprese continentali a una concorrenza internazionale che, facendo leva sul dumping ambientale, spazzano via ogni tentativo di modernizzazione del modello imprenditoriale.

Il verdetto UE sull’Ilva segna un precedente importante per la gestione delle crisi ambientali  locali e globali che interessano ogni angolo della terra.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie